Rallenta la crescita economica tedesca

Posted on by Eleonora De Giorgio in Finanza Lascia un commento

In Germania non vi è stata alcuna sorpresa dalla seconda lettura del PIL, che per il terzo trimestre conferma il rallentamento dell’espansione da 0,4 per cento a 0,2 per cento t/t (minimo da un anno), con una corrispondente flessione del dato annuale da 1,8 per cento a 1,7 per cento a/a. Più interessante appare la pubblicazione del dettaglio delle componenti, che mostra un’accelerazione dei consumi privati da 0,2 per cento a 0,4 per cento t/t contro attese di 0,3 per cento, a fronte però di un modesto rallentamento del contributo della spesa pubblica che, dopo essere cresciuta dell’1,2 per ecnto nel 2° trimestre, ha messo a segno un aumento di +1,0 per centot/t. Read more


Gli animali in casa come portatori di malattie

Posted on by andrea in Salute Lascia un commento

ragnoSono tanti gli insetti e gli animali che possono penetrare in casa, alcuni dei quali si soffermano alla ricerca di cibo. In molti casi si tratta di animali notturni, o difficili da trovare, perché si nascondono negli anfratti, nelle crepe delle pareti, in zone buie e difficilmente accessibili. Alcuni degli animali che vivono a più stretto contatto con l’uomo possono anche trasmettere diverse malattie, che in alcuni casi possono risultare anche di importante gravità. Read more


Referendum del 4 Dicembre: cosa succede se vince il Sì

Posted on by andrea in News Lascia un commento

bandiera-italiaIl tema del Referendum del 4 Dicembre è particolarmente scottante, soprattutto perché si tratta di chiedere all’intera popolazione italiana la sua opinione a riguardo della Riforma Costituzionale. Non si tratta quindi di un semplice referendum abrogativo per una norma marginale, ma di una modifica alla Costituzione, che influirà pesantemente sul funzionamento dell’iter parlamentare e sulla composizione stessa del Parlamento. Vediamo insieme quali sono i principali punti toccati dal disegno di legge, già approvato sia dalla Camera, sia dal Senato. Read more


L’autospurgo: un ampio panorama di intervento

Posted on by andrea in Finanza, Servizi Lascia un commento

pozzettoQuando si vede, in città o all’esterno, un camion dell’autospurgo in genere si tende a pensare che sta per effettuare un intervento di riparazione per ostruzioni alle tubature fognarie. In realtà chi si occupa di autospurgo si occupa di una lunga serie di interventi, che riguardano qualsiasi tipo di impianto idraulico della casa, o anche della città, in ognuna delle sue fasi. I vari servizi offerti riguardano infatti anche la predisposizione di impianti di scarico in nuove abitazioni, o la mappatura di un impianto già posato. Read more


Tutte le novità finanziarie della settimana

Posted on by Eleonora De Giorgio in Finanza Lascia un commento

trump2La settimana postelezioni USA è particolarmente ricca di novità e di dati in uscita. Cominciamo da quelli europei, ricordando come a margine dei dati sul PIL del terzo trimestre, l’indice di fiducia ZEW tedesco dovrebbe segnare nuovi progressi in novembre. La stima finale per l’inflazione di ottobre dovrebbe confermare l’accelerazione a 0,5 per cento su base annua come da stima flash, mentre è visto stabile (a 0,8 per cento) il dato core.

Per l’Italia, è in uscita la stima finale che conferma il CPI in deflazione a -0,1 per cento anno su anno in ottobre mentre le attese per il dato flash sul PIL indicano un’accelerazione a +0,2 per cento trimestre su trimestre nel terzo periodo dell’anno. Read more


Geox, risultati in forte crescita nei primi 9 mesi

Posted on by Eleonora De Giorgio in Finanza Lascia un commento

800x600_23082014041018_geoxkidBuone notizie per Geox: la società ha infatti chiuso i primi 9 mesi 2016 con ricavi in crescita del 4,3 per cento a 739,3 milioni di euro (+4,7 per cento a cambi costanti), spinti dal canale multimarca, che registra un aumento dell’11,3 per cento. Le calzature hanno rappresentato il 90 per cento dei ricavi consolidati, attestandosi a 668,9 milioni di euro (+4,6 per cento, +4,9 per cento a cambi costanti). L’abbigliamento è salito a 70,4 milioni di euro (+1,6 per cento a cambi correnti, +2,4 per cento a cambi costanti). In calo del 2,9 per cento i ricavi in Italia a 231,17 milioni di euro, in crescita del 6,3 per cento in Europa e dell’1,6 per cento in Nord America. Read more


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ... 64 65   Next »