The Young Pope è stato un successo (anche di soldi)

Posted on by Eleonora De Giorgio in Televisione e spettacolo Lascia un commento

The Young Pope? Oltre che una bella serie, è stato anche un bell’affare. Sia sufficiente chiedere a Hbo, il gruppo tv USA che co-finanziato la serie diretta da Paolo Sorrentino, ottenendo una media di circa 4,7 milioni di telespettatori, di cui circa 600-700 mila dalla diretta, e almeno 4 milioni dalle altre modalità di visione non live.

Un risultato soddisfacente e, anzi, eccellente, se si tiene conto che Vinyl, serie molto costosa e dalle grandi attese, ideata a Mick Jagger e Martin Scorsese ha avuto una media di “soli” 4,3 milioni di telespettatori: 400 mila spettatori in media in meno a puntata e, soprattutto, un costo che non è certo paragonabile. Read more


Prestiti personali: i dipendenti della Polizia di Stato

Posted on by andrea in Finanza Lascia un commento

pioggia denaroIl prestito personale è una particolare tipologia di finanziamento, che consente di ottenere piccole somme di denaro. Ogni istituto di credito fissa un massimale sulla cifra richiedibile, che in genere è introno ai 50.000 euro. La restituzione avviene tramite la cessione all’istituto di credito di un quinto del proprio stipendio; visto che il tempo massimo di restituzione è di 10 anni, è chiaro che ogni singolo dipendente ha una cifra massima che può richiedere come prestito personale. Tale tipo di finanziamento è concesso con facilità anche ai dipendenti della Polizia di Stato. Read more


I dispositivi medici prodotti in Italia

Posted on by andrea in Salute Lascia un commento

medicoSi dice dispositivo medico qualsiasi strumento utilizzato da parte di un medico come terapia o per diagnosticare una malattia. Tra questi prodotti alcuni sono utilizzati, nello specifico, in ambito dermatologico. Si tratta quindi di “strumenti” in senso lato, in quanto alcuni dei dispositivi medici utilizzati per il trattamento delle affezioni della pelle sono sostanze di tipo iniettabile. Read more


Assicurazioni, il 2017 dovrebbe essere un anno di stabilità

Posted on by Eleonora De Giorgio in Assicurazioni Lascia un commento

Il 2017 dovrebbe potersi configurare come un esercizio piuttosto stabile per il settore assicurativo, così come peraltro avvenuto nel corso del 2016, almeno in relazione al comparto Danni (lo stesso non si può certamente dire per il ramo Vita, che ha subito una flessione piuttosto significativa rispetto a quanto non fosse riuscita a fare nel corso dell’esercizio precedente).

Più nel dettaglio, i dati ANIA che recentemente sono stati diramati, in relazione all’andamento dell’attività assicurativa domestica, hanno evidenziato per il 2016 un andamento sostanzialmente stabile per quanto concerne i premi del ramo Danni, in flessione di soli 0,5 punti percentuali su base annua a 31,8 miliardi di euro. Read more


Il prezzo del petrolio

Posted on by andrea in Finanza Commenti disabilitati su Il prezzo del petrolio

estrazione petrolioIl petrolio è ancora oggi una delle materie prime fondamentali, senza la quale buona parte del nostro sistema economico e produttivo si fermerebbe quasi totalmente. Nel corso degli ultimi anni però i conflitti mediorientali e l’uso sempre più diffuso di fonti di energia rinnovabili ha portato la quotazione e prezzo del petrolio a scendere in modo vorticoso. Nonostante questo, se si guarda al breve periodo, le fluttuazioni della quotazione del greggio non sono state sempre in discesa; nel corso di una singola giornata si notano infatti fluttuazioni in entrambe le direzioni. Questo tipo di andamento ha favorito le speculazioni da parte degli investitori. Read more


Se perdete denti vivrete di meno

Posted on by Eleonora De Giorgio in Denti, Salute Commenti disabilitati su Se perdete denti vivrete di meno

Secondo quanto afferma un recente studio condotto dalla Oral Health Foundation, vi sarebbe una seria correlazione tra la salute dei denti e la longevità degli uomini. Condotta da Paula K. Friedman ed Ira B. Lamster della Columbia University e pubblicata su Periodontology2000, l’osservazione afferma che coloro che arrivano a 74 anni senza aver perso denti, ha ottime possibilità di poter arrivare anche a 100 anni. Di contro, chi a 65 ne ha perso almeno 5, rischia di essere colpito in maniera più probabile da alcune patologie come il diabete o l’osteoporosi. Read more


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ... 69 70   Next »