Enel, 30 colonnine da Roma a Milano

Enel ha dichiarato di aver attivato le prime 30 colonnine di ricarica per le auto elettriche lungo la dorsale autostradale che collega Roma a Milano, le due principali metropoli italiane, ponendo così un’altra importante pietra miliare nel proprio percorso di crescita nel settore ecoenergetico applicato alla mobilità.

In particolare, la compagnia energetica italiana ha affermato che le colonnine sono state collocate all’esterno della A1 e in aree che risultano essere adiacenti alle uscite, in maniera tale che possano essere utilizzate con facilità anche da parte degli abitanti delle zone limitrofe che non devono utilizzare l’autostrada.

Enel ha poi precisato che i punti di ricarica Fast Recharge Plus recentemente installati sono già attivi, e che sono dislocati con una distanza di circa 60 chilometri gli uni dall’altro, permettendo a chi fosse interessato di poter fare un pieno di energia ogni 20 minuti di tempo.

Nella sua nota Enel precisa come l’operazione faccia parte del progetto Eva+, una iniziativa di mobilità elettrica coordinato proprio da Enel, ma a cui partecipano anche Verbund, Renault, Nissan, Bmw e Volkswagen Group Italia, e co-finanziato dalla Commissione Europea. Ricordiamo che il progetto prevede l’installazione, in tre anni, di 200 colonnine di ricarica veloce, di cui 180 in Italia e 20 in Austria.

Per poter procedere all’installazione delle prime 30 colonnine di ricarica, Enel ha siglato specifiche intese con i centri commerciali locali, come il circuito Outlet Village, e ancora con hotel, ristoranti, il gruppo Aci e le stazioni di servizio Total Erg e Api/Ip.

Particolarmente rilevante è stato anche l’accordo tra Enel e Anas, in virtù del quale a Roma è stata installata la prima stazione di ricarica sul tratto autostradale all’interno del Grande RaccordoAnulare nell’area di servizio Selva Candida Esterna di Total Erg.

Posted on by Eleonora De Giorgio in Ambiente ed inquinamento