I vantaggi e gli svantaggi della sigaretta elettronica senza nicotina

Posted on by andrea in Salute Commenti disabilitati su I vantaggi e gli svantaggi della sigaretta elettronica senza nicotina

sigarettaLe sigarette elettroniche sono indicate da più parti come un ottimo metodo per smettere di fumare. Per poterle sfruttare in questo modo è però necessario cominciare a scalare gradualmente la nicotina contenuta nel liquido per lo svapo, come viene suggerito anche sul sito http://www.fumodovevoglio.com/la-sigaretta-elettronica-senza-nicotina-cose-pro-e-contro/. Capita invece spesso che chi fuma le e-cig tenda a prediligere i liquidi ricchi di nicotina, cosa che non solo non porta a smettere di fumare, ma stimola un regolare e costante utilizzo di questo tipo di dispositivo. Sfruttate in questo modo le sigarette elettroniche sono particolarmente nocive, esistono però anche sigarette elettroniche senza nicotina. Read more


Peste nera, un ritorno che fa paura

Posted on by Eleonora De Giorgio in Salute Commenti disabilitati su Peste nera, un ritorno che fa paura

Sembrava debellata per sempre, e invece la peste nera torna a far paura all’uomo. La malattia è infatti riapparsa in Arizona, dove ci sono stati già tre casi umani, contagiati dalle pulci. Ma di cosa si tratta?

La peste è stata una malattia molto drammatica, in grado di devastare intere popolazioni europee durante il Medioevo. Un’infezione terribile, che ha decimato intere popolazioni e che per la sua straordinaria gravità ha finito con il divenire un sottofondo costante nei secoli. Una malattia che, finalmente, si pensava essere stata debellata per sempre… fino all’annuncio dei Dipartimenti della Salute dei Distretti di Navajo e di Coconino, in Arizona, secondo cui sarebbero state rinvenute delle pulci infettate dalla peste su alcuni animali domestici (e in particolar modo su dei cani nella città di Taylor). Read more


Ortoressia, una condizione che riguarda 500 mila italiani

Posted on by Eleonora De Giorgio in Mangiare sano, Salute Commenti disabilitati su Ortoressia, una condizione che riguarda 500 mila italiani

Conoscete l’ortoressia? Forse si, o forse no. E forse ne siete interessati in prima persona, anche se magari non sapete che si chiama esattamente così. Con tale nome infatti ci riferiamo alla preoccupazione di assumere cibi Sono biologici: un vero e proprio disturbo alimentare che è maggiormente diffuso in alcune aree geografiche, e che secondo le ultime statistiche interesserebbe il 15 per cento dei disturbi alimentari in generale, soprattutto in alcune aree come le grandi città (Roma, Milano, ma non solo) dove la paura dell’inquinamento è maggiore rispetto alla provincia italiana. Read more


I danni causati dal fumo

Posted on by andrea in Salute Commenti disabilitati su I danni causati dal fumo

sigarettaFumare fa male, questa affermazione è ormai stata comprovata da parecchie ricerche scientifiche, che hanno potuto esaminare in ogni minimo particolare le diverse problematiche correlate a questa brutta abitudine. In particolare il fumo da sigaretta abituale, anche passivo, porta ad aumentare enormemente la probabilità di contrarre alcuni tipi di tumore all’apparator espiratorio, in genere al cavo orale e ai polmoni. Le insidie che si celano in una comune bionda però sono molte altre. Read more


Tetano, dopo 30 anni il primo contagio

Posted on by Eleonora De Giorgio in Salute Commenti disabilitati su Tetano, dopo 30 anni il primo contagio

Erano 30 anni che non si vedeva un contagio per tetano. E, dopo 30 anni, anche questo “record” è stato abbattuto, ancora una volta per un mancato vaccino: è accaduto a un ragazzino di 10 anni, caduto dalla bicicletta mentre si trovava in vacanza in Sardegna con la famiglia, e ora in cura presso l’ospedale San Martino di Oristano. Ma che cosa è il tetano?

Il tetano è una malattia infettiva acuta determinata dal batterio Clostridium tetani per la quale esiste un vaccino, oltretutto registrato tra i 4 obbligatori, al quale tuttavia il ragazzino non era stato sottoposto. Ora il bimbo è ricoverato dallo scorso sabato, e sta già meglio, anche se soffre ancora dei sintomi tipici della patologia, come le contrazioni muscolari e la paralisi dei nervi cranici. Read more


Vivremo oltre i 115 anni

Posted on by Eleonora De Giorgio in Salute Commenti disabilitati su Vivremo oltre i 115 anni

Al momento non è ancora possibile quale sia la durata massima della vita umana, ma secondo le analisi effettuate dai biologi Bryan G. Hughes e Siegfried Hekimi della McGill University di Montreal, in Canada, il “limite” teorico dei 115 anni che qualche tempo fa è stato posto, potrebbe essere superato.

Per i due ricercatori, infatti, non vi sarebbero prove certe dell’esistenza di un limite massimo per la durata della vita umana, e se una soglia esistesse realmente, probabilmente dovrebbe ancora essere raggiunta e identificata. Read more


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11   Next »