Consigli per unghie belle, sane e curate

Posted on by andrea in Bellezza Commenti disabilitati su Consigli per unghie belle, sane e curate

unghieLe mani, assieme alle unghie, sono una parte del corpo sempre esposta, dalla primavera all’inverno, eccetto qualche mese in inverno, quando le copriamo con i guanti.

Le mani sono una parte del corpo sempre in vista, le utilizziamo per tutto praticamente e le altre persone le possono osservare facilmente. Per questo motivo è molto importante che esse abbiano un aspetto curato e sano, ad iniziare proprio dalle unghie. Read more


Acne ed eccesso di vitamina B12: c’è correlazione?

Posted on by andrea in Bellezza Commenti disabilitati su Acne ed eccesso di vitamina B12: c’è correlazione?

acne visoLa vitamina B12 è un elemento molto importante che è capace di garantire un corretto funzionamento dell’organismo, e il beneficio dato non è solo rinvenibile nei suoi effetti quanto anche nella facilità con la quale la si può assumere: questa tipologia di vitamina è reperibile in grandi quantità nella carne, nel pesce, nelle uova e in diversi esemplari di frutta e verdura; ma per quanto importante c’è un suo lato che non ci convince affatto. Un gruppo di ricercatori facenti capo alla Univeristy of California di Los Angeles ha infatti dimostrato che acne ed eccesso di vitamina B12 siano fenomeni strettamente correlati tra loro: lo studio, successivamente pubblicato sull’autorevole rivista Science Translational Medicine, ha portato avanti questa ipotesi che certamente non mancherà di far discutere! Read more


Cosa bisogna sapere prima di rimuovere un tatuaggio

Posted on by debora in Bellezza Commenti disabilitati su Cosa bisogna sapere prima di rimuovere un tatuaggio

tatuaggiIl vostro ultimo tatuaggio vi illumina il sorriso. Peccato che quello che avete fatto alcuni anni fa vi mette proprio di cattivo umore. Si tratta di una situazione davvero molto comune, e che porta tante persone dal chirurgo. Ma cosa è bene sapere prima di rimuovere in via definitiva un tatuaggio? Ecco, a questo proposito, alcuni consigli utili.

Secondo gli ultimi dati raccolti dall’Associazione Italiana di Chirurgia Plastica Estetica (Aicpe), sono ben 12 mila le persone che solo nel 2014 si sono pentite del proprio tatuaggio. Queste, quindi, sono ricorse al chirurgo, spendendo notevoli somme di denaro. E di tempo. Già, perchè se a fare un tatoo ci mettete poche ore, per rimuoverlo dovrete sottoporvi a varie sedute.

Per i tatuaggi più semplici ci vogliono dalle 3 alle 5 sedute. Ma per quelli più complessi si parla addirittura di 8-12 sedute. Non solo: il dolore è molto forte. Nonostante venga applicata una crema anestetizzante sulla parte da trattare, il trattamento può essere sentito dai soggetti coinvolti. L’ultima tecnica disponibile, ed utilizzata, per rimuovere il tatuaggio si chiama laser q-switchati (laser Q-S).

Si tratta, quindi, di uno strumento capace di produrre un impulso laser molto breve (si parla di nanosecondi). Questo strumento distrugge i pigmenti situati all’interno delle cellule che, successivamente, vengono smaltite nei liquidi corporei nel corso delle settimane successive. Tra una sedutra e l’altra, però, devono passare circa 45-60 giorni.

Inoltre, è bene recarsi da veri professionisti del settore, e non da medici che offrono tariffe agevolate. Se volete un lavoro professionale e fatto con cura ed attenzione non vi resta che spendere qualche soldo in più, ma senza dovervi preoccupare delle conseguenze. Inoltre, l’eliminazione del tatuaggio dipende (in via definitiva) non solo dal medico che effettua il trattamento e dalla durata dello stesso.

Alcune variabili possono influire in modo evidente sulla buona riuscita: si parla, ad esempio, del colore della pelle, o dei colori utilizzati per quel tipo di tatuaggio. Inoltre, è molto più semplice rimuovere un tatoo “vecchio” piuttosto che uno recente. Insomma, adesso che avete qualche nozione in più non vi resta che prendere una decisione.


Medicina estetica: cosa sapere prima di un intervento

Posted on by Beatrice in Medicina estetica Commenti disabilitati su Medicina estetica: cosa sapere prima di un intervento

medest

Sono sempre di più le persone che scelgono di effettuare un intervento di medicina estetica, per migliorare la propria bellezza senza ricorrere ad alternative invasive. La medicina estetica è sempre più popolare tra le donne come tra gli uomini, e quando si decide di considerarla come opzione per la cura del proprio aspetto è fondamentale non dimenticare alcuni punti.

In cima alla lista vi  è l’attenzione al livello della struttura in cui viene effettuato l’intervento, che deve essere eseguito da personale specializzato in possesso dei titoli legali per esercitare la professione di medico estetico.Altro punto importantissimo da considerare riguarda la qualità dei prodotti che, nella grande maggioranza dei casi, fa rima con prezzo alto.

Un intervento di medicina estetica a prezzo stracciato non è un’occasione da prendere al volo: dietro ai costi elevati di questo tipo di operazione vi è non solo la qualità della formazione di chi la effettua, ma anche la necessità di coprire le spese di prodotti all’avanguardia, controllati singolarmente e testati al fine di evitare reazioni allergiche o fenomeni di rigetto.

Un altro suggerimento fondamentale per chi vuole scegliere in maniera sicura un contesto dove sottoporsi a un intervento di medicina estetica riguarda la visita preliminare: un professionista serio effettua un colloquio iniziale con il paziente, in modo da farsi un’idea completa del suo stato di salute, delle richieste e della loro compatibilità.

Scegliere la medicina estetica e muoversi in maniera sicura significa soprattutto una cosa: diffidare di chi promette miracoli. La bellezza è un valore ed è importante salvaguardarla, ma è anche necessario rendersi conto che i medici non hanno la bacchetta magica, e che c’è una bella differenza tra i risultati naturali e quello che possiamo vedere sulle riviste patinate, piene di immagini che di genuino hanno ben poco.

 


Consigli per la bellezza dei capelli ricci

Posted on by Beatrice in Bellezza Commenti disabilitati su Consigli per la bellezza dei capelli ricci

capelli-ricci

Ogni riccio un capriccio, si dice, e senza dubbio questo detto è riconosciuto come vero da chi, a diversi livelli, deve far fronte ogni giorno con capelli non esattamente facili da domare. Come muoversi a questo proposito? Quali consigli seguire per mantenere la bellezza del cuoio capelluto e per far fronte ai numerosi agenti esterni che possono influire in maniera negativa?

Prima di tutto è necessario pettinarli bene, il che significa che è opportuno optare per un pettine a denti larghi, ed escludere alternative come le spazzole a cilindro, decisamente poco utili. Altro punto importante da ricordare riguarda l’importanza di asciugarli, soprattutto nei mesi invernali. I capelli ricci, se trattengono l’umidità per lungo tempo, tendono infatti ad appesantirsi e a perdere gran parte del loro fascino estetico.

La bellezza dei capelli ricci passa anche dalla scelta dei prodotti giusti. Non è ovviamente possibile consigliare delle marche precise, anche solo per il fatto che ne esistono davvero tantissime. Risulta per essenziale rammentare la necessità di utilizzare il balsamo, ovviamente in quantità non eccessive, per ammorbidirli e non aver problemi nel pettinarli.

Opportuno è anche l’impiego di un olio per nutrirli, da applicare su tutta la lunghezza a capelli asciutti. I cento colpi di spazzola che le nonne usavano dare prima di coricarsi non sono il massimo per i capelli ricci: pettinarli troppo e in maniera eccessivamente energica significa indebolirli, e togliere quell’effetto estetico che li rende particolari.

Basta pettinarli bene quando ci si lava, e, ogni sera, passare per pochi minuti e con delicatezza il pettine, in modo da sciogliere eventuali nodi, ma facendo sempre attenzione a mantenere l’integrità del riccio e a non ottenere un effetto da “presa di corrente”, decisamente troppo artefatto e, in certi casi, anche assai ridicolo.

 


Il trucco per le feste

Posted on by Beatrice in Bellezza Commenti disabilitati su Il trucco per le feste

 

trucco-i

Trovare il trucco perfetto per le feste è l’obiettivo di tantissime donne, intenzionate a stupire con il proprio look parenti e amici e, perché no, anche la persona che intendono conquistare. Brillare grazie al make up durante i giorni delle feste natalizie è qualcosa di fantastico, e bastano davvero pochi accorgimenti per non sbagliare.

Per le feste 2014 va tantissimo il trucco grafico agli occhi. Cosa significa? Prima di tutto che è opportuno dimenticare le sfumature, per lasciare spazio a tratti netti, precisi, disegnati con mano ferma. Per ottenere un risultato perfetto può essere utile applicare dello scotch ai lati delle palpebre, in modo da circoscrivere l’area sulla quale applicare il trucco.

E come procedere per quanto riguarda le scelte estetiche vere e proprie? Un’ottima alternativa per un trucco grafico è costituita dall’eyeliner applicato con tratto spesso, magari con un disegno finale a forma di virgola, un’alternativa perfetta per chi ama gli anni ’60. Per chi invece non vuole proprio rinunciare ai colori classici delle feste e magari rivisitarli un po’, non possiamo non consigliare un ombretto argento, magari abbinato a un mascara viola.

E come muoversi per quanto riguarda le labbra, veri e propri catalizzatori di fascino nel volto di una donna? Le tendenze di quest’anno parlano chiaro: a fare da padrone è il rosso Borgogna. Questa tinta meravigliosa, caratterizzata da sfumature che prendono spunto proprio dal vino francese, è un vero e proprio must per chi vuole delle labbra trendy durante i giorni delle feste, quando si è sotto i riflettori più che in altri periodi dell’anno.

Si tratta di una tinta che sta bene con diversi colori di capelli: dalle more, alle bionde, fino alle rosse, tutte le donne possono fare un figurone scegliendo il rosso Borgogna per le labbra durante la feste natalizie!

 


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi