Più sicure di sé dinanzi a parenti e nemici? Ora si può!

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su Più sicure di sé dinanzi a parenti e nemici? Ora si può!

cerimoniaNostra sorella ha un fidanzato, nostra cugina ha un fidanzato, le nostre amiche hanno un fidanzato, e persino quella parente di secondo grado di cui non ricordiamo il nome e che credevamo irrecuperabile ha un fidanzato! Le uniche della famiglia ad essere rimaste single siamo noi, e la cosa, di per sé, potrebbe anche non infastidirci più di tanto: in molti casi parliamo di una condizione a cui si desidera porre rimedio, ma in molti altri casi il fatto stesso di esser single non rappresenta un gran problema per la persona interessata. Read more


Inviare fiori a domicilio: un gesto romantico ancora di moda

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su Inviare fiori a domicilio: un gesto romantico ancora di moda

fioraioQuante volte avete visto, nei film, il fidanzato di turno inviare alla propria amata un mazzo di fiori profumati e a dir poco stupendi?

Si tratta, infatti, di un gesto ancora oggi giudicato molto romantico, ed apprezzato sia dalle ragazze giovani che dalle donne più mature. Se, però, è facile acquistare un dono floreale per qualcuno che abita di fianco a casa nostra, cosa succede quando vogliamo donarlo a qualcuno che abita fuori città oppure all’estero?

Fortunatamente, negli ultimi anni molte aziende si sono specializzate nella spedizione nazionale ed internazionale di fiori. Si tratta di un servizio che permette di inviare fiori a domicilio a Roma, Milano, Torino oppure all’estero. Read more


Difendersi dai ladri: ecco le soluzioni last minute

Posted on by debora in Consigli utili Commenti disabilitati su Difendersi dai ladri: ecco le soluzioni last minute

furti in casaI ladri rappresentano una delle paure più radicate nell’uomo. In fondo, la sensazione che qualcuno sia entrato nella nostra abitazione (senza, ovviamente, il nostro permesso) e che abbia toccato le nostre cose può non farci sentire più a nostro agio. Le imminenti vacanze estive, poi, preoccupano molto una grande percentuale di italiani: come difendersi, quindi, dai topi d’appartamento?

Se non siete muniti di un allarme in casa, potete sempre rivolgervi presso i vari istituti di vigilanza. Fortunatamente, in Italia esistono diverse sedi, e sono tutte dislocate lungo il territorio italiano. Avete, a questo punto due possibilità: scegliere di acquistare un pacchetto che vi permetta di avere un addetto alla sicurezza per un tot di giorni sotto casa.

Il controllo avviene nel periodo stabilito e in determinati orari: il costo varia, ovviamente, da agenzia ad agenzia. In generale, un vero servizio di sorveglianza parte da 70 euro circa all’ora, mentre i pacchetti attualmente disponibili prevedono controlli per alcune notti a partire dai 45 euro. Un’altra possibilità, invece, riguarda la connessione del vostro allarme ad un’unità centrale.

Nell’attimo in cui il vostro allarme scatterà, un addetto alla sicurezza si precipiterà a casa vostra per controllare cosa sia effettivamente accorso. In questo caso, il servizio si aggira intorno alle poche decine di euro e molti istituti offrono pacchetti a breve-medio e lungo periodo. Infine, controllate prima di partire le serrature della vostra abitazione.

Se esse hanno più di 6 anni, allora assicuratevi di non aver fatto mettere il sistema a doppia mandata di vecchia generazione: quest’ultimo, infatti, è il meno sicuro. A questo punto vi conviene sostituirlo con l’ultimo modello disponibile, chiedendo al rivenditore (però!) che sia a ” profilo europeo di sicurezza”.

Infine, ricordatevi che potete bloccare anche le tapparelle di casa: i ganci più economici partono dai due euro, e vengono incastrati tra il muro e le stecche degli avvolgibili. In questo modo, lo scorrimento della tapparella viene bloccato definitivamente. In definitiva, prima di partire per le vacanze, è opportuno fare un rapido check della vostra abitazione: in questo modo, il rischio di incursioni non gradite può essere scongiurato.

 


Expo 2015, Coldiretti: è nato il “luxury food”

Posted on by debora in Consigli utili Commenti disabilitati su Expo 2015, Coldiretti: è nato il “luxury food”

food luxuryState ancora pensando allo street food che avete assaporato l’altro giorno? Bene, dimenticatevelo perchè durante una delle recenti conferenze di Expo 2015, Coldiretti ha voluto ricordare l’importanza degli alimenti italiani lanciando una speciale lista dedicata al “Luxury Food”. Quali sono, quindi, questi alimenti così buoni che meritano di essere pagati a peso d’oro?

Sicuramente in cima a questa speciale lista non può non comparire il rinomato tartufo. Ogni anno, durante il “suo” periodo viene venduto letteralmente a peso d’oro. E, tra l’altro, più di una volta abbiamo letto di ristoratori disposti a tutto pur di accaparrarsi quello migliore e più saporito. Nella lista del “Luxury Food” stilata da Coldiretti, compaiono anche il culatello, lo zafferano, la bottarga,e l’Aceto balsamico tradizionale di Modena dop.

Quest’ultimo “vanta” sicuramente numerose imitazioni, e tutte sono acquistabili nei più grandi supermercati a prezzi decisamente abbordabili. Attenzione, quindi, a quello che utilizzate: il vero Aceto balsamico di Modena è caro…e molto saporito. Nella lista speciale compare anche l’essenza di bergamotto e l’olio extravergine di oliva prodotto in Romagna.

Quest’ultimo viene prodotto in un fazzoletto di terra romagnola: custodita con cura, curata e gestita da sapienti mani. Infine, la Coldiretti ha voluto presentare altri due alimenti davvero molto buoni, e anche molto cari: si tratta del caviale di lumache (e vi sfidiamo a trovarlo!), e lo spumante arricchito da una grattugiatina di oro alimentare da 23 carati.

Prodotti sicuramente di pregio, anche se (diciamoci la verità) li conosciamo tutti nella maggior parte dei casi, ad eccezione del caviale di lumache e di questo rinomato spumante.

La Coldiretti, al di là di questa lista, ha voluto rilanciare un tema molto importante: in Italia produciamo alimenti di gran pregio. Curati in ogni minimo dettaglio, nonostante il loro prezzo. L’UNione Euorope, recentemente, aveva invitato l’Italia ad uniformarsi agli altri paesi: il nostro paese, in sostanza, dovrebbe produrre formaggio utilizzando solo latte in polvere…e non più il latte fresco. Una vera e propria eresia… in Italia!


Risparmiare sull’acquisto del ferro da stiro

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su Risparmiare sull’acquisto del ferro da stiro

ferro da stiroA chi non è mai capitato che si rompesse il ferro da stiro proprio durante la stiratura di un pantalone o di una camicia? In questo caso l’unica soluzione è quella di andare di corsa a cercarne uno nuovo. Il rischio, però, è quello di lasciarsi prendere dalla fretta e di scegliere un prodotto non all’atezza delle nostre necessità e, soprattutto, poco conveniente in termini di prezzo.

Oggi, però, esistono diversi store online che permettono di ordinare un ferro da stiro a prezzi scontati e di riceverlo comodamente a casa nell’arco di uno o due giorni lavorativi. Non male vero? Se consideriamo che l’alternativa è girarsi i negozi di elettrodomestici della propria città e, magari, spendere anche più soldi del dovuto… insomma le 2 soluzioni non sono minimamente paragonabili. Read more


Consigli per mantenere la casa fresca senza l’aiuto del condizionatore

Posted on by debora in Consigli utili Commenti disabilitati su Consigli per mantenere la casa fresca senza l’aiuto del condizionatore

casa anticaldoE’ il sogno di tante famiglie italiane: mantenere la casa fresca senza l’aiuto del condizionatore. Già, perchè dobbiamo pensare che queste ultime settimane sono state letteralmente (e anche praticamente) roventi. Le temperature estive hanno raggiunto livelli davvero inusuali per la stagione. La conseguenza più evidente? Tutti (o quasi) si ritrovano a boccheggiare fin dalle prime ore della mattina. Ma come fare?

Diciamoci la verità: il caldo si sopporta meglio se la casa è dotata di un condizionatore. Ma come bisogna fare se questo elettrodomestico non è presente? I cari e vecchi rimedi della nonna ci vengono in aiuto. Prima di tutto, quindi, è importante…chiudere tutte le finestre di casa. Avete capito bene: si tratta, in fondo, di un gesto naturale.

Se ci pensate bene, in inverno quando fa freddo fate la stessa cosa per non far entrare il freddo. Per quanto riguarda questa stagione, aprite le finestre di primo mattino per far aereare la casa, ma appena i raggi del sole iniziano a scaldarsi chiudete tutto. In questo modo, la casa resterà aereggiata e fresca per tutto il giorno. Inoltre, se siete in casa, evitate di accendere gli elettrodomestici, e controllate che questi siano tutti spenti dall’interruttore generale.

Già, perchè questi semplici apparecchi in realtà scaldano fortemente. Di conseguenza, anche se decidiamo di lasciarli in stand by, sono sempre caldi, e scaldano inevitabilmente l’ambiente. Evitate anche di cucinare, se potete: insalatone ricche e fresce, frutta di stagione  e tante verdure crude vi permetteranno di tornare in forma…senza patire troppo il caldo.

Infine, se questi consigli non vi sono stati utili, vi suggeriamo il classico rimedio della nonna: prendete una bacinella contenente del ghiaccio e dell’acqua fredda. Posizionatela ai piedi del ventilatore, e attendete qualche istante: in pochi minuti la stanza verrà invasa da una brezza fresca e leggera. Inimitabile.

Insomma, questi pochi consigli vi permetteranno di usufruire di una frescura naturale, e soprattutto duratura: buone vacanze!


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi