Dollaro in marginale recupero

Posted on by Eleonora De Giorgio in Forex Commenti disabilitati su Dollaro in marginale recupero

Il dollaro statunitense ha chiuso la scorsa settimana in ribasso dal picco di fine 2002 contro il basket delle principali valute di scambio, con gli investitori che sembrano essere impegnati a prendere profitto dopo il rally degli ultimi due mesi, legato alla vittoria di Trump e a un’improvvisa euforia sulle mosse di politica fiscale della nuova amministrazione, e su quelle di politica monetaria di una Federal Reserve che sarà costretta a “correre dietro” alle scelte di Trump, andando a compensare con la propria policy quel che farà il neo presidente (in carica dal prossimo 20 gennaio). Read more


Scegliere il broker giusto: il primo passo per fare trading online al meglio

Posted on by andrea in Finanza Commenti disabilitati su Scegliere il broker giusto: il primo passo per fare trading online al meglio

brokerSono sempre di più le persone che investono nelle diverse forme di trading online, sfruttando le piattaforme messe a disposizione da diversi trader, come ad esempio IQoption. Questo tipo di investimenti offre molteplici vantaggi rispetto al trading classico, che consentono a chiunque di cercare di operare in modo remunerativo. Per poter iniziare nel modo migliore è importante scegliere il broker giusto con cui aviare la propria attività. Read more


Mutui, quali sono le offerte disponibili sul mercato

Posted on by andrea in Finanza Commenti disabilitati su Mutui, quali sono le offerte disponibili sul mercato

casa soldiIl mutuo è un prestito a lungo termine, la cui restituzione avvien in 5, 10, 10 o anche 30 anni. Si tratta spesso di prestiti finalizzati, che servono per acquistare un bene, come un’automobile o un’abitazione. Molte banche propongono anche i cosiddetti mutui liquidità, che servono semplicemente per aumentare la disponibilità di capitale in banca. In alcuni casi il mutuo consiste in un rifinanziamento: con le rate si salda un precedente mutuo, più una cifra aggiuntiva, motivata anche in questo caso dall’acquisto di un bene, o da altre questioni urgenti. Read more


Nuova avversione al rischio per i titoli di Stato

Posted on by Eleonora De Giorgio in Finanza Commenti disabilitati su Nuova avversione al rischio per i titoli di Stato

La prima seduta della settimana è stata contraddistinta da modesti realizzi per i titoli di stato dell’area euro. La seduta è stata infatti caratterizzata dalla prevalenza per un certo ritorno dell’avversione al rischio e con volumi in calo con l’arrivo delle festività natalizie.

Per quanto concerne lo scenario che si sta prefigurando, appare evidente come, in particolar modo sul mercato secondario italiano, stia pesando in misura crescente la decisione del Governo guidato da Paolo Gentiloni di richiedere formalmente al Parlamento l’autorizzazione per aumentare fino a 20 miliardi di euro il debito pubblico per preparare una rete volta alla messa in sicurezza delle banche in difficoltà. Il via libera parlamentare alla richiesta del Governo dovrebbe arrivare entro questa settimana. Tale decisione avrà presumibilmente un impatto sulle necessità di finanziamento del 2017 del Tesoro, che nei prossimi giorni pubblicherà le linee guida della gestione del debito pubblico per l’anno prossimo. Read more


USA, al via la settimana del FOMC

Posted on by Eleonora De Giorgio in Finanza Commenti disabilitati su USA, al via la settimana del FOMC

calculator-178127_960_720La settimana finanziaria è particolarmente ricca di dati e di eventi di rilievo negli Stati Uniti. In particolare, la riunione del FOMC che prende il via mercoledì e si conclude giovedì, dovrebbe terminare con l’attesa delibera di un rialzo dei tassi nella misura di 25 punti base, con una scelta ormai scontata appieno dai mercati finanziari. L’interesse sarà soprattutto concentrato sulla comunicazione riguardante il sentiero dei tassi nei prossimi trimestri e nel lungo termine, periodo per il quale vige la massima incertezza strategica e operativa. Read more


Rallenta la crescita economica tedesca

Posted on by Eleonora De Giorgio in Finanza Commenti disabilitati su Rallenta la crescita economica tedesca

In Germania non vi è stata alcuna sorpresa dalla seconda lettura del PIL, che per il terzo trimestre conferma il rallentamento dell’espansione da 0,4 per cento a 0,2 per cento t/t (minimo da un anno), con una corrispondente flessione del dato annuale da 1,8 per cento a 1,7 per cento a/a. Più interessante appare la pubblicazione del dettaglio delle componenti, che mostra un’accelerazione dei consumi privati da 0,2 per cento a 0,4 per cento t/t contro attese di 0,3 per cento, a fronte però di un modesto rallentamento del contributo della spesa pubblica che, dopo essere cresciuta dell’1,2 per ecnto nel 2° trimestre, ha messo a segno un aumento di +1,0 per centot/t. Read more


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi