Rubinetteria da cucina, sì alla funzionalità e al design

rubinettoAumentare il piacere tra le pareti di casa? Si può. In particolar modo in cucina, un ambiente sempre più frequentato, al giorno d’oggi, in ogni momento della giornata. Occhi puntati, dunque, sulla rubinetteria da cucina, sul design del lavello, sulla lunga durata dei materiali. Insomma, soluzioni innovative e funzionali sotto ogni punto di vista.

La scelta è davvero variegata. I miscelatori con doccetta, ad esempio, o quelli con maniglia verticale, e poi il getto della doccetta regolabile, un tubo flessibile per poter pulire ogni angolo del lavello e molte altre caratteristiche. Oppure i rubinetti semiprofessionali, quelli monocomando a parete e quelli con erogazione estraibile.

È certo che i rubinetti in cucina sono un elemento indispensabile, capaci di donare quel tocco in più all’ambiente. Funzionalità, grande valore estetico, modelli semplici o lineari, soluzioni moderne, prodotti tecnologicamente avanzati rispetto a tutti gli altri concorrenti e tanti materiali – ottone cromato e acciaio inox in primis – che garantiscono una lunga durata. Massima attenzione anche a dettagli molto più pratici, come il sistema di risparmio dell’acqua o la doccetta estraibile comoda in tante occasioni, ad esempio in caso di pentole e recipienti ingombranti da lavare o di frutta e verdura da risciacquare.

Rubinetti progettati per un costante utilizzo come può essere la quotidianità, che si adattano alle diverse esigenze di ognuno. Standard qualitativi alti e la capacità di valorizzare al meglio ogni tipo di cucina e rendere il momento del lavaggio decisamente piacevole.

Ma quale stile preferire? Per un uso  funzionale, è importante infatti ragionare sulle proprie necessità, chiedersi quanto tempo si trascorra realmente in cucina, e la qualità. Si va tra un’infinità di stili, tra la scelta dei materiali con rivestimento satinato, cromato, rifiniture in inox spazzolato e così via. Le ultime tendenze promuovono l’acciaio rivestito in diversi colori, o l’effetto granito di diverse tonalità da coordinare con il lavello.

E la manutenzione? Esternamente basterà una spugna morbida e del sapone non aggressivo per non rovinare la superfice. Per eliminare il calcare, meglio scegliere prodotti a base di acido citrico.
Un addolcitore, infine, aiuterà senza ombra di dubbio a prevenire la formazione del calcare.

Attenzione anche al rispetto dell’ambiente, magari con un rompigetto utile a miscelare aria e acqua riducendo così il consumo fino al 25%. Mai dimenticare che l’acqua è bene prezioso e non va assolutamente sprecata.

In quest’ambito, recita un ruolo da protagonista il rubinetto lavello cucina di Idroclic, negozio online di settore con un vasto assortimento, che comprende diverse tipologie di accessori e complementi tra cui cappe aspiranti e aspiratori cucina.

Posted on by andrea in Casa