Nuvole basse e scure: pioverà?

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su Nuvole basse e scure: pioverà?

tree-832079__340Nubi basse e scure che sembrano preannunciare grandi piogge. Nel corso della giornata invece si presenta una leggera pioggerellina, o addirittura nessuna precipitazione. Le motivazioni di questi eventi dipendono dal tipo di nubi che si osservano in cielo: il colore scuro e minaccioso non è necessariamente dovuto alla pioggia, nonostante il nostro istinto ci porti a temere il cielo grigio o color piombo.

Diverse nubi e diverse altezze

Le nubi hanno nomi differenti a seconda della loro forma e della loro altezza rispetto al suolo. Tutte le nuvole che vediamo in cielo sono degli aggregati di minuscole goccioline di acqua, in forma liquida o solida a seconda dei casi. L’acqua e l’umidità sono naturalmente sempre presenti nell’aria, la riusciamo a vedere quanto un’ampia quantità di goccioline si aggrega, o quando i venti e le temperature ne causano la risalita o il congelamento. Le diverse forme di nubi hanno nomi differenti, che indicano solitamente la loro conformazione; si parla infatti di cumuli, cirri, cirrostrati o stratocumuli. In particolare le nubi scure e minacciose possono appartenere alle diverse forme di nuvola, spesso però si tratta di formazioni non eccessivamente lontane dal suolo, comunemente dette nubi basse.

Diverse forme di nubi basse

Dire che si vedono in cielo nubi basse e scure può non essere sufficiente a descrivere una situazione climatica. In alcuni casi infatti vediamo l’intero cielo ricoperto da ampie nuvole di colore grigio, fortemente stratificate e a sviluppo frastagliato. Si tratta dei nembostrati, di solito portatori di pioggia o neve a seconda della stagione. In realtà la presenza di un nembostrato diffuso può non essere una diretta foriera di neve: la nube è carica di acqua, ma solo con vento e condizioni climatiche favorevoli produrrà una pioggia costante e duratura nel tempo. I forti venti potrebbero spostarla prima che arrivi allo stadio in cui comincia a precipitare. Le nubi basse e scure di cui dobbiamo invece avere timore sono i cumulonembi, soprattutto se nella parte alta prendono le forme di un’incudine: quando raggiungono la perpendicolare sopra la nostra testa possiamo essere certi che saremo prede di un forte temporale, come avviene ad esempio in estate, dopo alcuni giorni di caldo torrido. Queste nubi sono infatti caratterizzate da forti correnti ascensionali, che spesso sono dovute al calore del terreno, che differisce di molto dal fresco del ghiaccio presente nelle nuvole.

Strati e stratocumuli

Tra le nubi basse e minacciose che più spesso possiamo vedere nei nostri cieli strati e stratocumuli sono tra i più diffusi. Gli strati sono compatti e, come dice il nome, hanno uno sviluppo orizzontale, a strati appunto. Sono tipiche delle lunghe giornate autunnali e invernali e possono provocare deboli piogge, ma non necessariamente. Gli stratocumuli hanno un andamento più frastagliato e scarsamente definibile; possono arrivare all’improvviso a coprire il cielo trasportate dai venti, oppure si possono presentare più lentamente coprendo tutto il cielo. In alcune occasioni uno stratocumulo può rovesciarsi in uno scroscio di pioggia; molto spesso però, nonostante il colore poco raccomandabile, lo stratocumulo non porta neppure una goccia di acqua, ma solo un cielo grigio e triste.

Piove o non piove?

Tutte le nubi portano al loro interno minuscole goccioline di pioggia o di ghiaccio. Se il loro sviluppo è molto vicino al terreno non avremo alcuna pioggia, ma solo la tanto temuta nebbia. Una nube che si sposta velocemente molto al di sopra di noi potrebbe essere parte di una grande perturbazione, ma la pioggia probabilmente non arriverà nel breve periodo. Perché si sviluppi una pioggia forte, intensa e duratura, è necessario che la copertura nuvolosa persista per un certo periodo sulla nostra perpendicolare. Spesso quando vediamo le nubi esse sono a grande distanza e i venti potrebbero trasportarle altrove.


Sicurezza sul lavoro, infortuni in calo

Posted on by andrea in Lavoro Commenti disabilitati su Sicurezza sul lavoro, infortuni in calo

work-boots-889816__340La capacità di prevenire gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, analizzando costantemente e attentamente i possibili fattori di rischio, è un elemento fondamentale per un’efficace sistema di gestione integrata di qualità, salute e sicurezza, sia sul luogo di lavoro sia per l’ambiente, in linea con le norme UNI EN ISO 9001:2015, UNI EN ISO 45001:2018 e UNI EN ISO 14001:2015. Read more


Come possiamo migliorare la capacità di ricordare

Posted on by Eleonora De Giorgio in Salute Commenti disabilitati su Come possiamo migliorare la capacità di ricordare

Ricordare meglio e più facilmente è il sogno di tutti, studenti e non solo. Ma in che modo è possibile migliorare questa capacità? Come possiamo ricordare più velocemente e più efficacemente?

La soluzione è semplice: disegnare! Fare uno schizzo di qualcosa, anche in modo astratto e non preciso, aiuta a fissare i concetti nella propria memoria e dunque a richiamarli con maggiore immediatezza nel momento del bisogno. Read more


Da cosa dipende la fiducia nelle persone

Posted on by Eleonora De Giorgio in Salute Commenti disabilitati su Da cosa dipende la fiducia nelle persone

Perché nei confronti di alcune persone proviamo un’immediata fiducia, mentre nei confronti di altre persone un po’ meno (o decisamente meno!). Stando a un recente studio italiano, sono gli occhi del nostro interlocutore a suggerirci se possiamo fidarci di lui oppure no, dando sfogo al nostro istinto di tutela. Più nello specifico, a fungere da determinante in tal senso è la dimensione delle sue pupille: se sono dilatate ci fanno sentire ben disposti nei suoi confronti, ma se si restringono tendiamo ad allontanarci. Read more


Genitori poco affettuosi, ecco quali conseguenze

Posted on by Eleonora De Giorgio in Salute Commenti disabilitati su Genitori poco affettuosi, ecco quali conseguenze

Quali sono le conseguenze di avere o avere avuto genitori poco affettuosi? A sostenerlo è una recente ricerca secondo cui, in estrema sintesi, genitori poco affettuosi favoriscono nei figli lo sviluppo di una personalità fredda e dai tratti anche aggressivi. Read more


Perché si ha paura delle bambole

Posted on by Eleonora De Giorgio in Notizie dal mondo Commenti disabilitati su Perché si ha paura delle bambole

La paura delle bambole è molto più frequente di quanto si possa immaginare ma… non tutti sanno per quale motivo si possa soffrire di tale fobia. La risposta è però abbastanza semplice: si soffre della paura delle bambole per l’inquietudine scatenata dalle loro sembianze umane, che ci ricordano in buona parte quelle dei nostri simili. E quindi? Read more


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ... 90 91   Next »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi