Ansia, uno studio ci rivela come agisce sul cervello

Posted on by Eleonora De Giorgio in Salute Lascia un commento

L’ansia è, si sa, una sensazione piuttosto comune. La maggior parte di noi, in un momento o nell’altro, si è sentita preoccupata per i risultati futuri, siano essi risultati di esami, esigenze finanziarie o obiettivi legati al lavoro. Ma quando questi sentimenti sono duraturi e non riguardano solo una preoccupazione specifica, l’ansia può diventare una condizione a lungo termine.

Ebbene, anche se ha origine nel cervello, l’ansia può infatti essere di natura fisica, con conseguente palpitazioni, mal di testa, vertigini e dolori di stomaco.

Di conseguenza, i ricercatori stanno attivamente cercando di capire come appare l’ansia nel cervello in modo da poter sviluppare metodi migliori di diagnosi e trattamento.

In un nuovo studio, i ricercatori dell’Università di Trento in Italia hanno analizzato il cervello di 42 persone con diversi tipi di ansia, trovando differenze misurabili nell’anatomia del cervello e nell’attività tra persone con forme temporanee e croniche della malattia. I loro risultati, che potrebbero informare la pratica clinica, appaiono sulla rivista Nature Scientific Reports. Read more


L’olio extravergine d’oliva italiano ha una storia millenaria

Posted on by andrea in Consigli utili Lascia un commento

bread-4957679_1920L’olio extravergine d’oliva italiano ha una storia millenaria che oggi vorremmo provare a riassumere in questo piccolo approfondimento. Si tratta di un prodotto pregiato, utilizzato quotidianamente nelle nostre cucine e che vale un mercato molto florido in termini di esportazioni all’estero come quello che puoi trovare su www.agricolalocci.it. Vediamo quindi qualche curiosità sulla sua storia e sulle origini di questo condimento così pregiato. Read more


Come aprire un veicolo tramite un fabbro

Posted on by andrea in Casa Commenti disabilitati su Come aprire un veicolo tramite un fabbro

iron-1405850_960_720Se hai dimenticato le chiavi all’interno del tuo veicolo la prima cosa da non fare è quella di andare in panico e provarle tutte pur di recuperarle. Purtroppo è un’esperienza che puoi capitare a tutti, una dimenticanza molto comune che non ci deve far perdere le staffe anche se può provocare parecchio disagio. L’abitacolo dell’auto è robusto e collegato molto spesso a collegamenti elettronici per cui se tenti di recuperare le tue chiavi da solo potresti fare danni ancora peggiori. Per questa evenienza, quindi, il miglior consiglio che possiamo darti è quello di fare un bel respiro e chiamare un fabbro. Read more


4 consigli per una migliore igiene delle mani

Posted on by Eleonora De Giorgio in Salute Commenti disabilitati su 4 consigli per una migliore igiene delle mani

Mai come in questo periodo è fondamentale prendersi cura delle proprie mani e curare la loro igiene. Ma come fare?

Come primo consiglio che abbiamo brevemente voluto condividere con tutti i nostri lettori, non possiamo che avanzare quello di indossare guanti. Oltre ad applicare una crema idratante sulla pelle umida dopo il lavaggio, gli esperti consigliano di immergere le mani in acqua semplice per 5 minuti, poi applicare una crema idratante e indossare i guanti per 1 o 2 ore. Questo farà sì che l’umidità superficiale arrivi dove deve arrivare. Per le mani veramente screpolate, si può idratare pesantemente le mani con una crema densa e di indossare guanti di cotone per tutta la notte. Proprio come una maschera per il viso, i guanti terranno le mani idratate per 6-8 ore. Indossare i guanti nei giorni freddi e ventosi può anche evitare che il vento danneggi ulteriormente la pelle secca. Read more


Giappone in recessione (e il futuro potrebbe essere peggiore)

Posted on by Eleonora De Giorgio in Finanza Commenti disabilitati su Giappone in recessione (e il futuro potrebbe essere peggiore)

La crescita economica del Giappone è precipitata, sfociando in recessione nel primo trimestre, quando la pandemia di coronavirus ha messo a tacere la produzione, le esportazioni e la spesa, e con la crescita dei timori che si prospettino tempi peggiori.

L’Ufficio del Gabinetto di Tokyo ha riferito lunedì un calo del 3,4% del ritmo annuale del prodotto interno lordo reale destagionalizzato, o PIL, per il periodo gennaio-marzo. Il ritmo annuale dà quello che sarebbe il tasso quando si continua per un anno. Per il solo trimestre, il calo è stato dello 0,9%. Le esportazioni sono diminuite del 21,8%. Gli investimenti privati nell’edilizia residenziale sono calati di quasi il 17%, mentre i consumi delle famiglie sono diminuiti del 3,1%.

Gli analisti dicono che ci si aspetta che le cose peggiorino, dato che la terza più grande economia mondiale sta affrontando la sua più grande sfida dalla seconda guerra mondiale. Read more


Dati personali, gli smartphone ci fanno diventare meno prudenti

Posted on by Eleonora De Giorgio in Smartphone Commenti disabilitati su Dati personali, gli smartphone ci fanno diventare meno prudenti

I ricercatori della University of Pennsylvania hanno pubblicato un nuovo articolo sul Journal of Marketing che spiega che il dispositivo che le persone utilizzano per comunicare può influenzare la misura in cui sono disposte a rivelare informazioni personali o intime su se stesse.

Lo studio di prossima pubblicazione sul Journal of Marketing si intitola “Full Disclosure: How Smartphones Enhance Consumer Self-disclosure”, scritto da Shiri Melumad e Robert Meyer, afferma che gli smartphone alterano ciò che le persone sono disposte a rivelare di sé agli altri.

La ricerca indica che le persone sono più disposte a rivelare informazioni personali su se stesse online usando il proprio smartphone rispetto ai computer desktop. Ad esempio, i tweet e le recensioni su smartphone hanno più probabilità di essere scritte dal punto di vista della prima persona, di rivelare emozioni negative e di discutere della famiglia privata e degli amici personali dello scrittore. Allo stesso modo, quando i consumatori ricevono un annuncio online che richiede informazioni personali (come il numero di telefono e il reddito), sono più propensi a fornirle quando la richiesta viene ricevuta sul loro smartphone rispetto al computer desktop o portatile. Read more


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ... 95 96   Next »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi