Nuvole basse e scure: pioverà?

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su Nuvole basse e scure: pioverà?

tree-832079__340Nubi basse e scure che sembrano preannunciare grandi piogge. Nel corso della giornata invece si presenta una leggera pioggerellina, o addirittura nessuna precipitazione. Le motivazioni di questi eventi dipendono dal tipo di nubi che si osservano in cielo: il colore scuro e minaccioso non è necessariamente dovuto alla pioggia, nonostante il nostro istinto ci porti a temere il cielo grigio o color piombo.

Diverse nubi e diverse altezze

Le nubi hanno nomi differenti a seconda della loro forma e della loro altezza rispetto al suolo. Tutte le nuvole che vediamo in cielo sono degli aggregati di minuscole goccioline di acqua, in forma liquida o solida a seconda dei casi. L’acqua e l’umidità sono naturalmente sempre presenti nell’aria, la riusciamo a vedere quanto un’ampia quantità di goccioline si aggrega, o quando i venti e le temperature ne causano la risalita o il congelamento. Le diverse forme di nubi hanno nomi differenti, che indicano solitamente la loro conformazione; si parla infatti di cumuli, cirri, cirrostrati o stratocumuli. In particolare le nubi scure e minacciose possono appartenere alle diverse forme di nuvola, spesso però si tratta di formazioni non eccessivamente lontane dal suolo, comunemente dette nubi basse.

Diverse forme di nubi basse

Dire che si vedono in cielo nubi basse e scure può non essere sufficiente a descrivere una situazione climatica. In alcuni casi infatti vediamo l’intero cielo ricoperto da ampie nuvole di colore grigio, fortemente stratificate e a sviluppo frastagliato. Si tratta dei nembostrati, di solito portatori di pioggia o neve a seconda della stagione. In realtà la presenza di un nembostrato diffuso può non essere una diretta foriera di neve: la nube è carica di acqua, ma solo con vento e condizioni climatiche favorevoli produrrà una pioggia costante e duratura nel tempo. I forti venti potrebbero spostarla prima che arrivi allo stadio in cui comincia a precipitare. Le nubi basse e scure di cui dobbiamo invece avere timore sono i cumulonembi, soprattutto se nella parte alta prendono le forme di un’incudine: quando raggiungono la perpendicolare sopra la nostra testa possiamo essere certi che saremo prede di un forte temporale, come avviene ad esempio in estate, dopo alcuni giorni di caldo torrido. Queste nubi sono infatti caratterizzate da forti correnti ascensionali, che spesso sono dovute al calore del terreno, che differisce di molto dal fresco del ghiaccio presente nelle nuvole.

Strati e stratocumuli

Tra le nubi basse e minacciose che più spesso possiamo vedere nei nostri cieli strati e stratocumuli sono tra i più diffusi. Gli strati sono compatti e, come dice il nome, hanno uno sviluppo orizzontale, a strati appunto. Sono tipiche delle lunghe giornate autunnali e invernali e possono provocare deboli piogge, ma non necessariamente. Gli stratocumuli hanno un andamento più frastagliato e scarsamente definibile; possono arrivare all’improvviso a coprire il cielo trasportate dai venti, oppure si possono presentare più lentamente coprendo tutto il cielo. In alcune occasioni uno stratocumulo può rovesciarsi in uno scroscio di pioggia; molto spesso però, nonostante il colore poco raccomandabile, lo stratocumulo non porta neppure una goccia di acqua, ma solo un cielo grigio e triste.

Piove o non piove?

Tutte le nubi portano al loro interno minuscole goccioline di pioggia o di ghiaccio. Se il loro sviluppo è molto vicino al terreno non avremo alcuna pioggia, ma solo la tanto temuta nebbia. Una nube che si sposta velocemente molto al di sopra di noi potrebbe essere parte di una grande perturbazione, ma la pioggia probabilmente non arriverà nel breve periodo. Perché si sviluppi una pioggia forte, intensa e duratura, è necessario che la copertura nuvolosa persista per un certo periodo sulla nostra perpendicolare. Spesso quando vediamo le nubi esse sono a grande distanza e i venti potrebbero trasportarle altrove.


Tipologie di tende da esterno

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su Tipologie di tende da esterno

tenda da esternoIl mercato delle tende da sole da esterno mette a disposizione dei consumatori un vasto assortimento di opportunità, con tipologie differenti in grado di assecondare le esigenze più diverse: si spazia dai modelli per i giardini ai prodotti per i cortili, senza dimenticare quelli per i balconi. Le tende da sole non hanno unicamente il compito di rinfrescare, ma si caratterizzano anche per un impatto notevole dal punto di vista estetico. Read more


Come bollire le patate

Posted on by Eleonora De Giorgio in Consigli utili Commenti disabilitati su Come bollire le patate

Bollire le patate non è certamente la cosa più esaltante che potrai fare in cucina, ma rappresenta certamente una necessità per tantissime ricette. Val dunque la pena cercare di capire come puoi effettuare questa operazione senza rischi.

Innanzitutto, predisponi gli “ingredienti” di base che, oltre alle patate, saranno rappresentati anche da un cucchiaino di sale, da attrezzatura, da un coltello da cuoco, da una casseruola o pentola e ancora da un cucchiaio a fessura.

Fatto ciò, prepara le patate. Pulisci le patate e, se lo si desidera, tagliale a cubi grandi e di dimensioni uniformi. Trasferisci poi le patate in una casseruola e coprile con abbondante acqua fredda. È importante trasferire le patate in una casseruola o pentola abbastanza grande da contenere tutte le patate con un po’ di spazio sopra. Copri le patate con un centimetro o due di acqua fredda. Avviare le patate in acqua fredda le aiuta infatti a cuocere più uniformemente. Read more


Prodotti di alta qualità: dove trovarli online

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su Prodotti di alta qualità: dove trovarli online

prodotti alimentariL’Italia è un Paese ricco di prodotti da scoprire. Ogni Regione della nostra bella penisola propone formaggi, vini, salumi e specialità regionali di ogni genere. Per averle sempre in tavola un tempo era praticamente obbligatorio conoscere un bravo produttore locale, che ci garantiva la possibilità di spedirci a casa tutto ciò che desideravamo, o anche di acquistare i prodotti alimentari durante una visita. Oggi le cose sono decisamente cambiate, grazie a internet.

Acquistare prodotti alimentari online

Non tutti lo fanno abitualmente, ma ormai da molto tempo è possibile comprare prodotti alimentari di ogni genere in rete, dalla pasta fino al vino, dal miele al Parmigiano. Sono disponibili anche siti che si occupano esclusivamente di eccellenze regionali, come avviene su Gusti del Sole un sito dedicato ai prodotti agroalimentari di qualità di tutta la penisola. Per averli a casa propria è sufficiente creare un account sul sito, scegliere ciò che si desidera e ordinarlo, facendocelo recapitare direttamente a casa, in pochissime ore.

La spedizione

Fino ad alcuni anni fa non era così facile farsi spedire, per posta o corriere, alimenti di ogni genere. Del resto inviare in un pacco ordinario un salume in pieno agosto è un’azione che può portare con sé risultati che potremmo definire “deludenti”, se non addirittura disastrosi. Oggi la spedizione di prodotti alimentari avviene in modo diverso da un tempo, grazie ad una logistica più evoluta e alla disponibilità di confezioni particolari. Molti corrieri infatti possiedono furgoni coibentati, o comunque garantiscono il trasporto di un bene deperibile in tempi minimi, a volte inferiori alle 24 ore. Per la spedizione di alimenti durante i mesi caldi dell’anno, che in Italia sono per altro molto numerosi, sono disponibili speciali scatole coibentate; se la temperatura esterna è molto elevata è sufficiente introdurre nella scatola un pane di ghiaccio, appositamente preparato, per consentire all’alimento di rimanere per varie decine di ore ad una temperatura sufficientemente bassa da mantenere tutte le proprietà organolettiche.

Cosa comprare

Come dicevamo, sono decine i prodotti agroalimentari tipici delle Regioni italiane. In Europa siamo uno dei Paesi con un maggior numero di DOP e DOCG, ossia di eccellenze agroalimentari, presenti in ogni ambito. Troviamo formaggi, frutta, vino, verdure, conserve, miele, salumi, riso, pasta, tartufi. Con alcuni prodotti d’eccellenza si preparano anche conserve, marmellate, paté e sughi, che sono conservati in vasetti di vetro, che ne consentono un trasporto più semplice e privo di controindicazioni. Cosa acquistare sui siti specializzati in prodotti di alta qualità sta ai gusti del singolo. Solitamente si tende a prediligere i prodotti delle Regioni lontane da quella in cui si vive, in modo da gustare prodotti difficilmente reperibili nei negozi del luogo. Questo permette agli abitanti di Torino di gustare la marmellata di bergamotto di Calabria e agli abitanti di Palermo di gustare il riso carnaroli piemontese ogni volta che lo desiderano. Volendo si possono anche preparare confezioni speciali, dedicate ad una zona d’Italia o perfette per fare un gradito omaggio in ogni periodo dell’anno, approfittando magari di qualche promozione.


Come vestirsi se si hanno meno di 20 anni

Posted on by Eleonora De Giorgio in Consigli utili, Moda Commenti disabilitati su Come vestirsi se si hanno meno di 20 anni

Avete meno di 20 anni e volete qualche indicazione su come vestirvi? Ebbene, fermo restando che le mode cambiano in continuazione, ci sono alcune indicazioni che non dovreste scordare se volete “rispettare” l’etichetta.

Innanzitutto, tenete conto che avete passato l’età in cui era vostra mamma a scegliere i vestiti. Detto ciò, avete l’imbarazzo della scelta per attraversare le mode senza rimanerne vittime. Per esempio, potete indossare pantaloni leggeri o pesanti  a seconda della stagione, puntando magari su una vestibilità sottile ma non skinny. Colori come bordeaux, blu scuro e grigio pietra funzioneranno bene per qualsiasi stagione e qualsiasi tendenza, dandovi un aspetto giovanile, sbarazzino, ma non comunque abbastanza professionali per delle situazioni più formali. Read more


ACRIMAX, lo smalto MaxMeyer, si rinnova per garantire prestazioni ancora più eccellenti, una gamma di finiture più ampia e migliaia di colori

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su ACRIMAX, lo smalto MaxMeyer, si rinnova per garantire prestazioni ancora più eccellenti, una gamma di finiture più ampia e migliaia di colori

porta_rossaAcrimax: tre finiture ed una scelta cromatica “infinita”

 

Acrimax, lo smalto più noto di MaxMeyer, è stato riformulato per rispondere ai gusti ed alle esigenze più disparati, grazie alle tre finiture con gradi di brillantezza diversi: opaco (5 gloss a 85° gradi), brillante (85 gloss a 60°) e satinato (25 gloss a 60°).

Acrimax viene proposto in 10 tinte pronte ed è realizzabile in migliaia di colori presso i rivenditori autorizzati MaxMeyer. La nuova formulazione di Acrimax garantisce colori più vivi e inalterati nel tempo, che non ingiallisconoRead more


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11   Next »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi