Cosa sono i fitonutrienti

Posted on by Eleonora De Giorgio in Mangiare sano Commenti disabilitati su Cosa sono i fitonutrienti

carboidrati dietaCarotenoidi.  Isoflavoni.  Capsaicine.  Forse hai sentito nominare queste parole negli annunci pubblicitari ma… che cosa sono?

In sintesi, questi elementi rientrano nella categoria delle sostanze chiamate fitochimiche o fitonutrienti.  Un fitochimico è, letteralmente, qualsiasi sostanza chimica che si trova in una pianta (fito è la parola greca per pianta). Armati della consapevolezza che le persone la cui dieta è ricca di alimenti di origine vegetale sono a minor rischio per diverse malattie, i nutrizionisti hanno iniziato a cercare di isolare le sostanze chimiche reali in alimenti che possono essere responsabili per promuovere la salute e prevenire le malattie.

I nutrizionisti hanno adottato il termine “fitochimico” o “fitonutriente” per riferirsi a uno qualsiasi di un elenco crescente di sostanze che hanno isolato che sembrano prevenire le malattie negli animali da laboratorio. Read more


Perché è importante bere acqua?

Posted on by Eleonora De Giorgio in Mangiare sano Commenti disabilitati su Perché è importante bere acqua?

Come nutriente essenziale, l’acqua è il più spesso trascurato e dato per scontato. Eppure il 75% del nostro corpo pesa acqua e l’acqua contribuisce a quasi tutti i principali processi del nostro corpo!

Per esempio, ad alcuni sfugge che tra le varie funzioni dell’acqua c’è quella di mantenere la temperatura corporea stabile, conservare le sostanze chimiche del corpo alla loro corretta concentrazione, trasportare i nutrienti e l’ossigeno alle cellule e rimuovere i prodotti di scarto.

Da quanto sopra ne deriva, intuibilmente, che un’insufficiente assunzione di acqua o un’eccessiva perdita di acqua può provocare disidratazione e spossatezza da calore, una condizione caratterizzata da vertigini, vomito, crampi muscolari, affaticamento e confusione. Read more


Cosa sono i minerali

Posted on by Eleonora De Giorgio in Mangiare sano Commenti disabilitati su Cosa sono i minerali

prodotti alimentariI minerali sono proprio quello che il termine indica: sono gli elementi trovati nella Terra, e che possono essere riscontrati anche nel nostro corpo. Come le vitamine, anche i minerali giocano un ruolo importante nel nostro organismo, ma a differenza delle vitamine, alcuni minerali, come il calcio e il fosforo, hanno una funzione strutturale. Questi minerali sono infatti i componenti principali delle nostre ossa e dei nostri denti, e il calcio ha peraltro un ulteriore ruolo critico.

Insieme a diversi altri importanti minerali – come il sodio, il cloro, il potassio e il magnesio – il calcio è infatti un regolatore della funzione delle cellule. I minerali come il sodio, il cloruro e il potassio (indicati anche come come elettroliti) sono responsabili del mantenimento dell’equilibrio di fluidi all’interno e all’esterno delle cellule e, insieme al calcio, controllano il movimento degli impulsi nervosi. Read more


Cosa sono i grassi solubili

Posted on by Eleonora De Giorgio in Mangiare sano Commenti disabilitati su Cosa sono i grassi solubili

Le vitamine liposolubili, A, D, E e K, si trovano nel cibo che mangi, assorbite nel flusso sanguigno e trasportate in tutto il corpo attaccate alle molecole di grasso. Perché le vitamine liposolubili possono essere immagazzinate nell’organismo, non devono essere reintegrate quotidianamente. Le vitamine A e D sono in particolar modo conservate nel fegato, e le scorte di riserva possono essere sufficienti per un periodo di 6 mesi. Riserve di vitamina K, tuttavia, possono essere sufficienti solo per poche settimane, e la fornitura di vitamina E può durare da qualche parte tra diversi giorni e mesi.

Se assunto in eccesso, di solito sotto forma di supplemento e integratore alimentare, le vitamine liposolubili possono accumularsi nel corpo. Eccessive riserve di vitamine A e D possono effettivamente diventare dannose. Fortunatamente, è difficile ottenere un eccesso di vitamine liposolubili dal cibo. Per esempio, il beta-carotene, la molecola che si trova in alcuni alimenti di origine vegetale e che dà alle carote il colore giallo-arancio, viene convertito alla vitamina A nel corpo. Ma perché la reazione chimica che converte il beta-carotene in vitamina A è attentamente regolata, è quasi impossibile ottenere la tossicità della vitamina A dal mangiare frutta e verdura. Read more


Ansia, uno studio ci rivela come agisce sul cervello

Posted on by Eleonora De Giorgio in Salute Commenti disabilitati su Ansia, uno studio ci rivela come agisce sul cervello

L’ansia è, si sa, una sensazione piuttosto comune. La maggior parte di noi, in un momento o nell’altro, si è sentita preoccupata per i risultati futuri, siano essi risultati di esami, esigenze finanziarie o obiettivi legati al lavoro. Ma quando questi sentimenti sono duraturi e non riguardano solo una preoccupazione specifica, l’ansia può diventare una condizione a lungo termine.

Ebbene, anche se ha origine nel cervello, l’ansia può infatti essere di natura fisica, con conseguente palpitazioni, mal di testa, vertigini e dolori di stomaco.

Di conseguenza, i ricercatori stanno attivamente cercando di capire come appare l’ansia nel cervello in modo da poter sviluppare metodi migliori di diagnosi e trattamento.

In un nuovo studio, i ricercatori dell’Università di Trento in Italia hanno analizzato il cervello di 42 persone con diversi tipi di ansia, trovando differenze misurabili nell’anatomia del cervello e nell’attività tra persone con forme temporanee e croniche della malattia. I loro risultati, che potrebbero informare la pratica clinica, appaiono sulla rivista Nature Scientific Reports. Read more


4 consigli per una migliore igiene delle mani

Posted on by Eleonora De Giorgio in Salute Commenti disabilitati su 4 consigli per una migliore igiene delle mani

Mai come in questo periodo è fondamentale prendersi cura delle proprie mani e curare la loro igiene. Ma come fare?

Come primo consiglio che abbiamo brevemente voluto condividere con tutti i nostri lettori, non possiamo che avanzare quello di indossare guanti. Oltre ad applicare una crema idratante sulla pelle umida dopo il lavaggio, gli esperti consigliano di immergere le mani in acqua semplice per 5 minuti, poi applicare una crema idratante e indossare i guanti per 1 o 2 ore. Questo farà sì che l’umidità superficiale arrivi dove deve arrivare. Per le mani veramente screpolate, si può idratare pesantemente le mani con una crema densa e di indossare guanti di cotone per tutta la notte. Proprio come una maschera per il viso, i guanti terranno le mani idratate per 6-8 ore. Indossare i guanti nei giorni freddi e ventosi può anche evitare che il vento danneggi ulteriormente la pelle secca. Read more


1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ... 17 18   Next »

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi