Disegni estremi:ecco gli artisti più originali del momento

Posted on by debora in Finanza Commenti disabilitati su Disegni estremi:ecco gli artisti più originali del momento

arte autoUn attacco d’arte può venire in qualsiasi momento.Già, perchè se si è artisti lo si è nell’animo, e un qualsiasi luogo, oggetto oppure momento possono aiutare a creare un capolavoro. Deve aver pensato la stessa cosa il protagonista di questa vicenda: si chiama Hasan Kale, ed è un artista turco specializzato in tele molto piccole.

Già avete capito bene: le tele piccole in questione sono gusci di lumache o ali di farfalle. Tuttavia l’artista turco ha deciso di innalzare la propria competenza, provando a dipingere su “tele” ancora più piccole. Ecco che, quindi, Hasan Kale ha iniziato a realizzare dipinti su mandorle, semi, fagioli, grissini, ed anche scaglie di cioccolato.

Per fare ciò utilizza una lente di ingrandimento, e un pennello molto sottile. I suoi temi preferiti, poi, sono legati alla sua amata Istanbul. Anche i clienti, quindi, se vogliono apprezzare appieno la bellezza della mini-tela devono munirsi di lente: solo in questo modo, infatti, potranno cogliere i numerosi dettagli che caratterizzano i dipinti di Hasan Kale.

Tuttavia, il giovane non è l’unico ad aver fatto di un’abilità un lavoro: Rick Minns, meglio noto come Ruddy Muddy, è un giovane fiorista di Wicklewood, vicino a Norfolk. Un giorno, mentre era in attesa di effettuare una consegna, ha pensato di abbellire il proprio furgone. Il giovane, infatti, era stanco della sritta “lavami”, ed ha quindi improvvisato un dipinto.

Ruddy Muddy lo chiama Graffilthy Art, e il nome deriva da un incrocio di parole tra “graffiti” e “filthy”, cioè sporco. L’idea è paiciuta anche a chi si è ritrovato il disegno sulla propria auto, tanto che il giovane pare abbia ricevuto molti complimenti su Facebook. Insomma, non c’è proprio limite all’arte!


Alla scoperta dello street food: cosa, e dove, mangiare?

Posted on by debora in Finanza Commenti disabilitati su Alla scoperta dello street food: cosa, e dove, mangiare?

street foodLo street food sta prendendo sempre più piede. Secondo un recente sondaggio condotto da Gambero Rosso, gli italiani preferiscono mangiare il cibo da passeggio per varie ragioni:  il poco tempo a disposizione, l’originalità dei piatti presentati, il minor costo e il divertimento nel vederlo preparare. Eppure, non tutti i chioschi sono in “regola”: ecco cosa intendiamo dire!

Chi decide di mangiare per strada si fermerà, con grande probabilità, nei vari chioschetti disposti lungo le strade. Eppure, quando ci fermiano controlliamo che non siano posizionati in zone poco pulire, oppure molto trafficate. In caso di dubbi, poi, chiediamo consiglio ad un residente della zona: molto spesso i chioschetti si tramandano di generazione in generazione, e i più famosi sono molto apprezzati e consigliati.

Le regole igieniche, poi, non cambiano: i cibi devono essere isolati, e tenuti lontano da eventuali contaminazioni esterne, quali ad esempio gli insetti o le fonti di calore. Il sole, infatti, è il nemico numero uno dei salumi e dei formaggi: questi devono essere ritirati negli appositi banchi frigo, alla temperatura più idonea.

Anche il materiale usato deve essere pulito ed in ordine: la friggitrice, ad esempio, non deve essere unta mentre i cibi presentati devono essere serviti con gli appositi guanti. Non vi devono essere, in sostanza, contatti tra la mano e il cibo servito.

Ora che avete qualche idea in più sullo street food non vi resta che assaporare i sapori tipici italiani. Avete, a questo proposito, la possibilità di scegliere tra olive ascolane, piadine, e molto altro ancora: cosa aspettate?


Palpatine hot per beneficenza: il Giappone cerca fondi così

Posted on by debora in Finanza Commenti disabilitati su Palpatine hot per beneficenza: il Giappone cerca fondi così

boobaidPalpatine hot a pornostar nipponiche. Non si tratta di qualche film a luci rosse amatoriale, ma di un’iniziativa che farà molto discutere: in Giappone, pur di raccogliere fondi destinati alla lotta contro l’Aids, si è arrivati a ciò. Ma ripercorriamo l’intera vicenda!

In Giappone, dopo aver visto il fenomeno dell‘Ice Bucket Changellenge, si è pensato di replicare in modo originale: ogni cittadino, durante questa maratona, può donare 1000 yen (circa 7 euro), e palpare per qualche secondo il seno di avvenenti pornostar nipponiche. Il successo, manco a dirlo, è stato davvero enorme. Read more


Crisi economica: genitori e nonni sono il vero Welfare

Posted on by andrea in Finanza Commenti disabilitati su Crisi economica: genitori e nonni sono il vero Welfare

inpsTeoricamente il prestito Inps erogato a favore dei pensionati dovrebbe nascere con l’obiettivo di permettere anche gli over 60 di poter accedere ad un finanziamento che li aiuti a sostenere le spese mediche, o l’acquisto di una nuova auto, o ancora eventuali ristrutturazioni della loro casa. Eppure l’accentuarsi della crisi economica e l’aggravarsi della crisi occupazionale hanno fatto sì che sempre più persone stiano perdendo la garanzia di un reddito fisso, ritrovandosi costrette a dover cercare aiuto ai genitori o ai nonni pur di far fronte alle spese che la quotidianità impone loro. Read more


Durante la crisi paga l’eccellenza con la lean production

Posted on by andrea in Finanza Commenti disabilitati su Durante la crisi paga l’eccellenza con la lean production

 

produzionePuò sembrare difficile da accettare come concetto, ma le aziende e le imprese possono allargare gli orizzonti dell’innovazione e sostenere l’eccellenza, anche nel mezzo della crisi o della avverse circostanze. Pochi pensano sia possibile, perché le incombenze del contingente (rectivs: pagare stipendi e fornitori) travolgono gli standard di eccellenza. Eppure ci sono notevoli esempi di aziende in crescita nonostante la crisi, grazie al fatto di aver puntato sulla qualità. Read more


Nascono nuovi broker binari: consigli per l’uso

Posted on by andrea in Opzioni binarie Commenti disabilitati su Nascono nuovi broker binari: consigli per l’uso

brokerSappiamo tutti che ormai il business delle opzioni binarie si è ritagliato il suo piccolo spazio nel mondo del trading, ed è per questo che mese dopo mese, se non anche giorno dopo giorno, spuntano nuovi broker, se così possiamo chiamarli, spesso del tutto simili a tanti altri già presenti da un anno o due. Read more


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi