Trasloco green: sai come farlo?

Posted on by debora in Consigli utili Commenti disabilitati su Trasloco green: sai come farlo?

trasloco.--Il trasloco è un tormento per molte famiglie. Eppure, quello green è una consapevolezza e un vantaggio che forse non tutti conoscono. Scopriamo insieme, quindi, come affrontare questa nuova avventura senza impazzire, e soprattutto senza troppi stress. Già, perchè cambiare casa equivale ad iniziare una nuova parte di vita. Insomma, è un libro nuovo da leggere, ma prima dobbiamo scrivere la parola fine con il passato.

Vediamo, allora, alcune stime in Italia: secondo alcuni sondaggi, lo scorso anno (nel 2013) sarebbero stati effettuati ben 45 mila traslochi, il 24% in più rispetto al 2012. Inoltre, il 7% preferisce fare da solo, senza pagare le aziende specializzate. Infine, c’è un buon 45% che si trasferisce direttamente all’estero, smuovendo, quindi, una casa intera.

Ma è possibile risparmiare traslocando? Ecco alcuni consigli utili: prima di tutto, evitate di acquistare gli scatoloni. Andate, invece, nel vostro supermercato di fiducia, e chiedeteli a loro. Ogni giorno, vengono buttati via numerosi scatoloni inutilizzati. Per voi sarà economico, ed anche a basso impatto!

Inoltre, se dovete riempire gli spazi, tra un oggetto e l’altro, evitate di acquistare la carta da imballo. Usate, invece, felpe vecchie, sciarpe o cappelli di lana: avranno lo stesso utilizzo, e non vi costeranno nulla. Infine, ricordatevi che i vasi dei fiori, o i vasetti, sono contenitori: non fateli finire in qualche scatola, ma utilizzateli per il vostro trasloco.

Parliamo, ora, di due argomenti critici: i vestiti e i mobili. Entrambi, se non possono essere portati nella nuova abitazione, possono essere riciclati. Chiedete alle varie associazioni di volontariato, oppure rivolgetevi ai mercatini dell’usato. Ricordatevi che ciò che per voi è inutile, per altri invece non lo è!

Ora che avete qualche suggerimento in più non vi resta che rimboccarvi le maniche e riempire i vostri scatoloni. Lo stress sarà solo un lontano ricordo.


Meduse e zecche: cosa fare in questi casi?

Posted on by debora in Consigli utili Commenti disabilitati su Meduse e zecche: cosa fare in questi casi?

meduse-L’estate è il tempo delle vacanze. Eppure, il vostro soggiorno potrebbe essere rovinato da brutti incontri: le meduse e le zecche, infatti, rappresentano uno dei maggiori crucci per chi si appresta a vivere una vacanza. Vediamo, come possiamo curarci. La carezza di una medusa può essere molto fastidiosa.

Basta essere sfiorati, e la parte sfiorata diventa subito rossa. Inoltre si ha subito un terribile fastidio, ovvero prurito e bruciore. Ma cosa possiamo fare se ci imbattiamo in una medusa? Prima di tutto, evitiamo di strofinare, con la sabbia o con un telo, la parte arrossata. Se lo facessimo, potremmo far aprire le vescicole piene di veleno anocra chiuse.

Allo stesso tempo, è importante non bagnare la zona arrossata con acqua dolce fredda, ghiaccio, ammoniaca o alcol. Al contrario, continua a tenere inumidita la parte arrossata con l’acqua di mare, e lascia che si asciughi da sola. Se la ferita è medio-piccola puoi recarti in farmacia: qui ti daranno una pomata cortisonica da applicare per 2/3 giorni. In casi più gravi, invece, dovresti recarti al pronto soccorso.

Tuttavia, i brutti incontri si possono fare anche in campagna. Dopo una lunga scampagnata, al tuo ritorno in camera, potresti ritrovarti delle zecche attaccate alla pelle. Si presentano sotto forma di semi di anguria marrone, e non attaccano solo gli animali ma anche gli uomini. Sebbene siano animali molto piccoli, il loro “morso” è invisibile e non si sente in nessun modo.

Per questo motivo, al ritorno da una scampagnata è bene controllarsi accuratamente. Nel caso in cui ne ve troviate una attaccata, recatevi subito al pronto soccorso. Qui ve la toglieranno con le dovute precauzioni, e vi daranno una pomata a base di gentamicina da applicare per 3/4 giorni.

Non fatevi rovinare le vacanze dai brutti incontri: zecche e meduse possono essere tranquillamente dimenticate, affrontando i loro “tocchi” nei modi giusti.

 


Risparmiare: ecco come

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su Risparmiare: ecco come

salvadanaioState cercando un modo per risparmiare in modo costante e regolare? ci sono portali che fanno per voi, in quanto vi offrono la possibilità di ricevere tutte le informazioni necessarie per partecipare a concorsi gratuiti, sondaggi retribuiti oppure semplicemente per ricevere campioni omaggio. Read more


Acquistare arredamento casa online: consigli

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su Acquistare arredamento casa online: consigli

sedia arredoLo shopping online è sempre più diffuso nei più svariati settori ed una delle forme maggiormente di successo è relativa all’acquisto dell’arredamento casa online, che offre il vantaggio di poter comprare  mobili e complementi non presenti nelle vicinanze della propria abitazione.

Non soltanto grazie al web sarà possibile scegliere tra una varietà di oggetti maggiore rispetto a quella disponibile nel negozio situato nelle zone limitrofe della propria casa, ma si potrà approfittare anche di speciali sconti sui prezzi di listino. Read more


Curare i propri denti: ecco alcune tecniche low cost

Posted on by debora in Consigli utili, Salute Commenti disabilitati su Curare i propri denti: ecco alcune tecniche low cost

rimedi-dentiIn tempo di crisi, il dentista sembra un vero e proprio miraggio. Molti, rispetto agli anni passati, si sono rivolti al Servizio Sanitario Nazionale (quest’ultimo ha visto un incremento del 20%, rispetto agli anni passati), aspettando appuntamenti interminabili, e code lunghissime. Altri ancora, invece, decidono di andare all’estero, rinunciando alle cure del proprio paese. Eppure esistono soluzioni low cost per problemi considerati più o meno gravi: vediamoli insieme! Read more


Guida all’acquisto degli infissi

Posted on by andrea in Consigli utili Commenti disabilitati su Guida all’acquisto degli infissi

infissi casaL’acquisto degli infissi per la propria abitazione deve essere deciso seguendo una serie di fattori.

In primo luogo è necessario osservare che un buon infisso deve essere in grado di proteggere dagli agenti atmosferici ed assicurare un buon livello di isolamento termico. Read more


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi